Il Premio Strega al giro di boa

Con la proclamazione del vincitore del Premio Strega Giovani – che oltre mille studenti delle scuole secondarie superiori hanno individuato in L’età fragile di Donatella Di Pietrantonio (Einaudi) – e con la selezione della cinquina dei finalisti, la LXXVIII edizione del Premio Strega è arrivata al giro di boa. Oltre a Di Pietrantonio, entrano in cinquina anche Dario Voltolini con Invernale (La Nave di Teseo), Chiara Valerio con Chi dice e chi tace (Sellerio), Paolo Di Paolo con Romanzo senza umani (Feltrinelli) e Raffaella Romagnolo con Aggiustare il mondo (Mondadori), Con loro prosegue la corsa anche Tommaso Gartosio con Autobiogrammativa (Minimum fax, che si aggiudica il posto riservato ai piccoli editori indipendenti). Tra un mese conosceremo il nome del vincitore, che sarà premiato la sera del 4 luglio a Villa Giulia.

La manifestazione è anche un’importante occasione per valorizzare la migliore produzione letteraria di questa annata. Come ogni anno, le autrici e gli autori partecipanti stanno effettuando un tour molto impegnativo, incontrando i lettori di ogni parte d’Italia in festival e altre iniziative di partecipazione culturale, in teatri, biblioteche, librerie: una trentina di incontri, cui si aggiunge anche una tappa presso l’Istituto Italiano di Cultura a Bruxelles. Tutto ciò si traduce in una straordinaria vetrina per i libri in gara, che in due mesi, dall’annuncio della dozzina ad oggi, hanno incrementato mediamente del 200% le loro vendite. Siamo particolarmente soddisfatti di questi risultati, che confermano che la competizione dello Strega non è solo il più importante riconoscimento letterario italiano, ma anche un formidabile veicolo di promozione della lettura.

Questa voce è stata pubblicata in Letteratura, Lettura, Premi letterari e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


cinque − 1 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *