Nelle nuove scuole ci sarà spazio anche per le biblioteche

Le scuole non sono edifici fatti soltanto di aule e uffici, ma anche di spazi progettati e attrezzati per particolari attività didattiche. Vale, per esempio, per un gabinetto di chimica o di fisica, per un laboratorio informatico, per una palestra in cui fare educazione fisica. Vale o dovrebbe valere anche per la biblioteca, se la consideriamo un servizio di supporto allo studio a contatto con le fonti, uno spazio di condivisione, un luogo in cui si impara ad accedere alla conoscenza che è registrata nei documenti e ad appropriarsene criticamente.

Continua a leggere

Pubblicato in Biblioteche, Scuola | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

I “veri casalesi”: buone notizie e buone pratiche

Di questi tempi avvertiamo tutti un gran bisogno di buone notizie e merita apprezzamento, quindi, l’esistenza di un premio giornalistico dedicato proprio alla segnalazione di avvenimenti e storie di segno positivo. Un episodio che possiamo definire una “buona notizia”, tanto più rilevante perché proviene da un territorio di solito citato solo per attività criminali, riguarda la nascita della biblioteca di Casal di Principe. Ne ho parlato su questo blog circa due anni fa, ricordando l’iniziativa di una ragazzina di seconda media che tempo fa scrisse al neo eletto sindaco (il Comune usciva da un lungo commissariamento per infiltrazioni mafiose nell’amministrazione) chiedendo l’istituzione di una biblioteca, «un posto – così lo descriveva Maria Zagaria, questo il nome dell’autrice della lettera – dove confrontarmi e studiare con i miei amici, dove tutti i miei compaesani possono ritrovarsi per stare in compagnia e fare dibattiti su argomenti di attualità. Ma, soprattutto, un posto dove posso coltivare la mia più grande passione: la lettura». In una cittadina dove le emergenze e le priorità erano tante, accadde il miracolo: il primo cittadino Renato Natale lesse la lettera, si presentò in classe, parlò con i ragazzi e decise di istituire la biblioteca.

Continua a leggere

Pubblicato in Biblioteche | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati

Benessere senza cultura?

L’Istat ha presentato oggi la nona edizione del Rapporto sul Benessere equo e sostenibile (Bes), che fornisce un quadro complessivo dei 12 domini (Salute; Istruzione e formazione; Lavoro e conciliazione dei tempi di vita; Benessere economico; Relazioni sociali; Politica e istituzioni; Sicurezza; Benessere soggettivo; Paesaggio e patrimonio culturale; Ambiente; Innovazione, ricerca e creatività; Qualità dei servizi) in cui è articolato il benessere, analizzati nella loro evoluzione nel corso del biennio 2020-21. La pandemia da COVID-19 ha profondamente cambiato molti aspetti della vita quotidiana degli individui, delle famiglie, dell’organizzazione della società e del mondo del lavoro. Il Rapporto è arricchito da un confronto col contesto europeo.

Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Contrassegnato , | Lascia un commento