Parte il piano nazionale di promozione della lettura

Il Ministro Bray si era impegnato a nominare entro il 23 ottobre il gruppo di lavoro del Piano nazionale di promozione della lettura: ha mantenuto la promessa e in quella data ha firmato il decreto che istituisce un tavolo di lavoro interistituzionale per la realizzazione del Piano.

Il tavolo ha funzioni di indirizzo, proposta, approfondimento e valutazione. Ne fanno parte le amministrazioni statali, regionali e locali interessate, le associazioni di categoria, svariate realtà dell’associazionismo e del volontariato impegnate nella diffusione del libro e della lettura.

Inoltre è stato nominato un gruppo di coordinamento, che il Ministro mi ha incaricato di presiedere. Questo gruppo opererà presso il Cepell e potrà – “al fine di garantire il più ampio coinvolgimento dei soggetti che operano nel campo della promozione della lettura” – costituire sottogruppi di esperti per specifici ambiti di attività e questioni.

Da anni, insieme agli amici del Forum del libro e a tante altre istanze di base, ci battiamo per chiedere interventi organici e sistematici di promozione della lettura. L’avvio di un piano nazionale non potrà limitarsi a costituire una cornice istituzionale entro la quale inserire ciò che già viene fatto, ma occorre individuare obiettivi e priorità su cui far convergere le azioni di una pluralità di partner, reperire risorse adeguate per finanziare con continuità le attività che saranno progettate, consolidare le realtà infrastrutturali (mondo della produzione editoriale, rete delle librerie, servizi bibliotecari sul territorio) che costituiscono l’ecosistema della lettura, valutare i risultati raggiunti.

Sento molto forte il peso della responsabilità che mi è stata affidata e mi auguro di essere adeguato a questo compito, ma spero nella collaborazione di tutti per riuscire finalmente a smuovere gli indici di lettura nel nostro paese, stagnanti da troppo tempo.

 

Questa voce è stata pubblicata in Lettura e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Parte il piano nazionale di promozione della lettura

  1. Pingback: Il futuro del Centro per il libro Che cosa deciderà il ministro Bray? | TokNok Italia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sei + = 13

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *