Per la riproduzione libera dei documenti in archivi e biblioteche

Ho aderito all’appello per la riproduzione libera e gratuita delle fonti documentarie in archivi e biblioteche per finalità di ricerca. Infatti, il decreto legge “Art Bonus” (31 maggio 2014, n. 83) aveva autorizzato la libera riproduzione di qualsiasi bene culturale (art. 12 comma 3) con notevoli benefici per gli studiosi impegnati in ricerche documentarie presso archivi e biblioteche, costretti a spendere cifre anche considerevoli per riprodurre documenti d’archivio e manoscritti. Purtroppo, in sede di conversione in legge, la Camera ha inserito un emendamento restrittivo che esclude dalla libera riproduzione solo i beni archivistici e bibliografici. 

Per consultare il testo dell’appello, la documentazione di sostegno e aderire, leggere qui.

Questa voce è stata pubblicata in Biblioteche e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− sei = 0

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *