Tutto merito di Peppa Pig?

In occasione della Fiera del libro per ragazzi, aperta a Bologna fino a domani, sono stati diffusi i dati sull’andamento di questo particolare segmento dell’editoria, che ci parlano di un settore in crescita, in controtendenza rispetto a quanto avviene da anni per e che ormai pesa quasi il 15% dell’editoria italiana.

La crescita maggiore si registra per la fascia d’età 0-4 anni e questo dato è coerente con quelli diffusi dall’Istat nel dicembre scorso, che comunicano un calo di circa 5 punti percentuali nella fascia d’età 6-10. Quindi, la crescita può venire solo dalla fascia prescolare: pare che i lettori nella fascia 2-5 anni siano il 63,3%.

Il merito è soltanto di Peppa Pig (il successo di questo cartone animato sta dilagando ed ormai è vastissima la produzione di libri, giochi, stoviglie e ogni genere di accessori per bambini con le immagini di Peppa e della sua simpatica famiglia di maialini)? Ci piacerebbe pensare che comincino a vedersi i risultati dell’enorme lavoro fatto dai pediatri, dai bibliotecari, dai volontari di Nati per leggere, che dal 1999 promuove la lettura nei bambini da 6 mesi a 6 anni.

Questa voce è stata pubblicata in Editoria, Lettura e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 1 = cinque

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *